ARANCIO DOLCE

con Nessun commento

L’Arancio dolce (Citrus sinensis (L.) Osbeck.) è l’agrume più coltivato nel mondo. E’ originario del Vietnam, dell’India e della Cina meridionale. Gli alberi hanno una chioma compatta, simmetrica e rotondeggiante e possono raggiungere gli 8-10 metri di altezza. I rametti, su alcune cultivar, possono essere spinosi. Le foglie, ovate, lucide e cuoiose, presentano un picciolo leggermente alato. I fiori (zagare) sono bianchi e profumati; possono essere singoli o riuniti in gruppi fino a sei per infiorescenza. La fioritura è primaverile, mentre i frutti arrivano a maturazione nell’autunno o nell’inverno successivo; in alcuni casi i frutti dell’anno precedente possono essere ancora sulla pianta durante la fioritura successiva. I frutti dell’arancio dolce non maturano dopo la raccolta: vanno quindi lasciati sulla pianta fino al grado di maturazione desiderato.

Proprietà:

  • Sedativo ,
  • antispasmodico,
  • calmante del sistema nervoso centrale.

Indicazioni:

Infuso:
3-4 gr in 200 ml di acqua bollente, infusione 15 min; una tazza pro dose 2-3 volte al giorno, di cui una la sera in caso di insonnia.

Lascia un commento