CURCUMA PER LA MEMORIA

con Nessun commento

Un grammo al giorno di curcuma per non perdere la memoria

 

Secondo una ricerca australiana la spezia potrebbe rappresentare un’utile arma di prevenzione della demenza.

Esistono 80 specie diverse di “curcuma”, un genere di piante appartenente alla famiglia Zingiberaceae. Molto utilizzata in cucina e nell’industria farmaceutica, la spezia più diffusa è la “curcuma longa”, nota anche come “zafferano delle Indie”. Già nota per alcune proprietà antitumorali, seconda una ricerca australiana potrebbe avere effetti molto importanti anche nella prevenzione della demenza e perdita di memoria. In particolare, secondo i ricercatori del Monash Asia Institute, con un grammo di curcuma al giorno nell’alimentazione si può irrobustire la memoria, soprattutto per chi presenta rischi di malattie cognitive.

La ricerca, pubblicata su “Asia Pacific Journal of Clinical Nutrition”, è stata condotta su 48 volontari, maschi e femmine, tutti over 60 con primi sintomi di diabete (malattia che presenta un rischio di demenza), ma non ancora in cura. Un gruppo di partecipanti ha mangiato ogni giorno a colazione pane preparato con un grammo di curcuma. Un altro gruppo, invece, ha assunto un placebo con pane e cannella. Prima e dopo ogni pasto sono stati eseguiti test di memoria.

Lascia un commento