ONDE D’URTO

con Nessun commento

Generatore di onde d’urto extracorporee per trattamento ortopedico PowerShocker LGT-2510A

Le onde d’urto, terapia biofisica non invasiva, possono rappresentare una valida strategia terapeutica per molte patologie dell’apparato muscolo-scheletrico, previo corretto inquadramento clinico e diagnostico. Sono utilizzata per il trattamento di diverse patologie ortopediche come tendinopatie, calcificazioni periarticolari e pseudoartrosi. La loro efficacia è legata alle loro proprietà anti-infiammatorie, anti-dolorifiche, anti-edemigene e non solo; efficace anche la stimolazione della rigenerazione ossea, cutanea e il processo di guarigione di piaghe, ulcere e ferite di origine varia.

Le patologie che si curano con le onde d’urto

Le onde d’urto curano patologie sia in fase acuta che in fase cronica. Sono conosciute per lo più per il trattamento dello sperone calcaneare, per cui l’indicazione è molto adatta, ma vanno bene anche per altre patologie.

Le patologie per cui la terapia a onde d’urto focali ESWT è indicata sono:

  • fascite plantare;
  • sperone calcaneare;
  • tendinopatia calcifica achillea;
  • tendinopatia calcifica della spalla;
  • pubalgia;
  • epicondilite (o gomito del tennista);
  • Jumper’s knee (ginocchio del saltatore);
  • ritardo di consolidazione ossea;

Lascia un commento